Il mio intervento alla Conferenza dedicata a Giuseppe Tartini nei 250 anni dalla morte.

Nel video, il mio intervento alla Conferenza musicologica internazionale, organizzata dall’Associazione musicologica slovena (Slovensko muzikološko društvo) e dedicata a Giuseppe Tartini nei 250 anni dalla morte.

All’inizio del XX secolo a breve distanza di tempo sono state pubblicate due raccolte di Sonate tartiniane che – come ho dimostrato – avevano come riferimento il manoscritto che si trova alla Marciana di Venezia. Si tratta dell’edizione, curata da Emilio Pente e Maffeo Zanon, per le Edizioni Schmidl & co. del 1911 e dell’edizione, uscita nel 1919 come fascicolo nr. 32, per I classici della musica italiana che aveva come nume tutelare Gabriele D’Annunzio.

A curare l’edizione tartiniana Gian Francesco Malipiero. Ho parlato del particolare momento storico italiano, che vedeva la (ri)scoperta dei maestri del Rinascimento e del Barocco e ho presentato comparativamente le due edizioni, edite, la prima, nella Trieste ancora asburgica, e la seconda a Milano.

Share on facebook
condividere su Facebook
Share on twitter
condividere su Twitter
Share on linkedin
condividere su Linkdin
Share on email
invia una mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *