Paolo Carlini racconta il suo ‘fagotto fatale’

Paolo Carlini racconta la sua formazione e i suoi recenti CD.

Numerosi compositori hanno dedicato le loro opere al fagottista Paolo Carlini, determinando un considerevole sviluppo del repertorio solistico per fagotto, dai premi Oscar Ennio Morricone e Luis Bacalov, fino a Claudio Ambrosini, Nicola Sani, Carlo Galante, Giancarlo Cardini.

Carlini è docente di fagotto presso il Conservatorio di Livorno e primo fagotto solista dell’Orchestra della Toscana. Ha collaborato con numerose orchestre (Teatro alla Scala di Milano, Accademia Nazionale di S. Cecilia, Teatro La Fenice di Venezia, Comunale di Bologna,Opera di Roma, Orchestra Filarmonica della Scala e i Solisti Veneti) e ha suonato sotto la direzione di numerosi importanti direttori (Abbado, Muti, Chung, Harding, Gatti, De Burgos, Tate e Marriner).

In veste solistica ha inciso per le etichette Chandos, CPO, Naxos, Fonè, Frame, Bongiovanni, Tactus, Maso, Diapason, Edipan e per Rai Radio 3 ha registrato il Concerto KV 191 e la Sinfonia Concertante KV 297b di Wolfgang Amadeus Mozart.

Paolo Carlini racconta il suo 'fagotto fatale' - Antoni Luisa
Share on facebook
condividere su Facebook
Share on twitter
condividere su Twitter
Share on linkedin
condividere su Linkdin
Share on email
invia una mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *